Scommetto che anche voi amate sgranocchiare i taralli durante l’orario di aperitivo! Piccoli e sfiziosi, grandi e golosi, ce ne sono di mille gusti e sfumature, ma sono tutti ugualmente buoni tanto che uno tira l’altro e una volta iniziati non si smette più di mangiarli!Io adoro quelli alla cipolla, al finocchio e al rosmarino, ma oggi vi presento i miei taralli integrali misti: finocchio, paprika dolce e origano.

Sono 100% farina integrale, la quale conferirà al tarallo una croccantezza e una caratteristica rustica particolarmente amata, soprattutto a casa mia.
Se non avete la farina integrale nessun problema, potrete farli ugualmente anche con la farina 00.
Ma ora basta parlare, al via la ricetta!

INGREDIENTI:

– 500 GR FARINA INTEGRALE
– 125 ML OLIO EVO
– 200 ML VINO BIANCO SECCO
– 10 GR SALE FINO
– PEPE Q.B.
– SEMI DI FINOCCHIO Q.B.
– ORIGANO SECCO Q.B.
– PAPRIKA DOLCE Q.B.

PROCEDIMENTO:

Realizzate i vostri taralli versando in una ciotola la farina, l’olio evo, il sale, il pepe e ad ultimo il vino bianco secco.

Mescolate per 10/15 minuti (potete farvi aiutare da una impastatrice!) fino ad ottenere un panetto omogeneo, liscio ed elastico.

Dividete il panetto in tre parti: nella prima amalgamate i semi di finocchio, nella seconda l’origano secco e nella terza due o tre cucchiaini di paprika dolce (dosatela anche in base al vostro gusto!). 

Ora coprite le tre ciotole con i tre panettini e lasciatele in un luogo fresco (non in frigorifero!) per almeno 30 minuti.

Trascorso il tempo di riposo, realizzate i taralli prelevando dai vari panetti dei pezzettini di impasto di circa 8 gr e allungateli formando dei bastoncini e successivamente delle gocce o dei cerchi, a seconda della forma desiderata.
Come detto prima, fate così per tutti e tre i panetti e sistemate i vostri taralli su di un canovaccio pulito.

Intanto portate a bollore dell’acqua all’interno di una pentola e quando è pronta, versateci i taralli (una decina alla volta). Il tempo di venire a galla e saranno pronti: scolateli con una ramina, poggiateli su un canovaccio e dopo qualche minuto su una teglia rivestita di carta forno.

Infornate i vostri taralli a 200° (forno statico, preriscaldato!) per 30 minuti o comunque fino a che non saranno belli dorati.

Fate così per tutti i taralli e una volta raffreddati serviteli con un buon bicchiere di vino o uno spritz casalingo: l’aperitivo sarà meraviglioso!!


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.