Eh sì ragazzi,  questa non è una cheesecake propriamente leggera: ogni fetta è alta 6/7 centimetri! Immaginate di essere in un bar o in una Bakery vicino Central Park o Piccadilly Circus e di gustare questa cheesecake insieme ad una tazza di tè o ad un buon cappuccino.
Insomma,  che voi siate in America o in Inghilterra non vi preoccupate: una volta tornati a casa potrete replicare questa torta e ricordarvi i momenti passati in quei posti magnifici!
Non perdetevi la ricetta!!

INGREDIENTI :

– 200 GR DI BISCOTTI OSWEGO O SIMILI
– 85 GR DI BURRO
– 625 GR DI FORMAGGIO CREMOSO
– 140 GR DI ZUCCHERO SEMOLATO
– 2 UOVA
– 1 TUORLO
– 30 GR DI AMIDO DI MAIS
– 140 GR DI PANNA ACIDA
– 200 GR DI MARMELLATA DI FRAGOLE
– 2 FOGLI DI COLLA DI PESCE
– FRUTTI DI BOSCO A PIACERE 

PROCEDIMENTO:

Preparate la base. Fondete il burro e, contemporaneamente, tritate finemente i biscotti. Aggiungete a questi il burro fuso e amalgamate bene il tutto. Trasferite il composto su di una tortiera a cerchio apribile del diametro di 18 cm e con l’aiuto di un cucchiaio formate la base e i lati della cheesecake. Ponete in frigo per almeno mezz’ora. 

Preriscaldate il forno a 160°C.
Preparate la crema. Con un cucchiaio di legno lavorate il formaggio cremoso con lo zucchero. Aggiungete le uova una alla volta, poi l’amido di mais setacciato e la panna acida. Versate la crema sulla base di biscotti, livellate bene e infornate a 160°C per 30 minuti. Trascorso il tempo abbassate la temperatura a 140°C e cuocete per altri 30 minuti. Se vi è possibile evitate di aprire molto il forno quando la cheesecake cuoce.

Una vola pronta lasciatela raffreddare per circa un’oretta.
Dopodiché realizzate la superficie: lasciate in ammollo la colla di pesce per dieci minuti e nel frattempo scaldate la marmellata. Strizzate la colla di pesce e scioglietela nella marmellata.
Stendete il tutto sulla superficie della cheesecake e infine decorate con i frutti di bosco a piacere!


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.