Nuova ricetta in collaborazione con Mela Val Venosta e nuova golosità tutta da gustare a colazione o insieme ad una buona tisana nel pomeriggio.

Una crostata semplice, veloce ma dalla bellezza e bontà strepitosa: pochi ingredienti, gran risultato, siete pronti?

Ecco la ricetta!

INGREDIENTI:

Per la pasta frolla

  • 1 uovo
  • 2 tuorli
  • 150 gr di zucchero
  • 150 gr di burro a temperatura ambiente
  • 300 gr di farina 00

Per il ripieno:

  • 1 Mela Golden Val Venosta
  • 1 Mela Red Delicious Val Venosta
  • 60 gr di pinoli
  • 100 ml di porto
  • 3 cucchiaini di zucchero di canna

PROCEDIMENTO:

Per prima cosa realizzate la pasta frolla: amalgamate tutti gli ingredienti a mano o con una planetaria fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo, poi riponetelo in frigorifero per circa mezz’ora. 

Nel frattempo preparate il ripieno: tagliate in quattro spicchi le Mele Golden e Red Delicious; pulite, sbucciate e tagliate a cubetti tre spicchi di ogni mela, mentre con il pezzo rimanente da ciascuna mela ricavate spicchi piccoli e sottili (mantenendo la buccia). Essi serviranno per decorare la superficie della crostata.

Ponete i cubetti di mela in un pentolino con due cucchiaini di zucchero di canna, lasciate cuocere  per 5 minuti a fiamma bassa, poi unite il porto alzando leggermente la fiamma. Fate evaporare tutto l’alcool e dopo circa 15 minuti aggiungete i pinoli e spegnete il fornello. Lasciate che il ripieno si intiepidisca e componete la crostata. 

Dopo aver fatto riposare il panetto, stendete la frolla realizzando un rettangolo. Imburrate ed infarinate una stampo da crostata rettangolare e adagiatevi sopra la pasta. All’interno sistemate il ripieno in modo omogeneo, coprite la superficie con la frolla in esubero dal rettangolo (quindi non importerà che facciate un rettangolo precisamente grande come lo stampo!) e completate il tutto con gli spicchi sottili delle mele.

Cospargete la superficie con zucchero di canna e cuocete in forno statico, preriscaldato a 180° per 30 minuti.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *