Sì, è vero: mi piace vincere facile.

L’abbinamento ricotta/fichi mette tutti d’accordo e, francamente, io me lo gusto anche all’interno della mitica piadina romagnola. Questa crostata è perfetta anche come dolce da fine pasto o perché no, per una colazione o merenda bella carica e rigenerante. Se non trovate la marmellata di fichi caramellati no problem: andrà benissimo anche una normale e classica marmellata di fichi che troverete senza problemi in qualsivoglia supermercato!

Nella frolla ho preferito mettere lo zucchero di canna grezzo per dare alla torta quel gusto ancora più rustico e casalingo.

Ma basta parlare ed eccovi la ricetta!

INGREDIENTI

Per la pasta frolla:

– 320 GR DI FARINA 00

– 2 UOVA

– 100 GR DI ZUCCHERO DI CANNA GREZZO

– 80 GR DI OLIO DI SEMI DI MAIS

– 8 GR DI LIEVITO VANIGLIATO

Per la crema di ricotta:

– 500 GR DI RICOTTA DI PECORA

– 2 TUORLI

– 180 GR DI ZUCCHERO DI CANNA

Per farcire e decorare:

– 200 GR MARMELLATA DI FICHI CARAMELLATI

– FICHI FRESCHI Q.B.

PROCEDIMENTO:

Per iniziare la preparazione della crostata con crema di ricotta e fichi caramellati dovete partire dalla pasta frolla all’olio (in questo modo non dovrà riposare in frigorifero!) amalgamando insieme la farina, il lievito vanigliato, lo zucchero di canna, l’olio di semi e le uova. Formate un panetto omogeneo e mettetelo da parte un attimo.

Per la crema di ricotta vi basterà unire con una frusta a mano la ricotta, i tuorli e lo zucchero. Se necessario, precedentemente potete setacciare la ricotta per evitare piccoli grumi nella crema o, in alternativa, oltre alla frusta a mano, utilizzate fruste elettriche a media velocità per amalgamare meglio il tutto.

Stendete il panetto di frolla aiutandovi con un mattarello, fino a ricoprire la base di una tortiera del diametro di 28 cm e tagliando la pasta in eccesso dai bordi con la quale, se vorrete, potrete realizzare decorazioni in superficie. 

Bucherellate la base della crostata con una forchetta e stendete i fichi caramellati sul fondo.

Unite poi sopra la crema di ricotta livellandola attentamente. Arrotolate un po’ i bordi e cuocete in forno statico preriscaldato a 180°C per 45 minuti. Una volta pronta fatela raffreddare e decoratela con fichi freschi e una spolverata di zucchero a velo.

Come spesso mi capita, in estate preferisco realizzare una frolla con l’olio, anzichè il classico burro.

Questo perchè eviterete di avere difficoltà di stesura dovute al troppo caldo e allo scioglimento del burro.

State tranquilli però, la bontà non sarà messa in discussione!


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *