È una cosa praticamente inevitabile: quando vado a Londra il mio pomeriggio preferito deve essere composto da shopping compulsivo a Oxford Street e sosta da Starbucks per cappuccino (rigorosamente Large) e cookie ( enorme!). Ho provato tante ricette per realizzare dei cookies somiglianti a quelli della nota catena presente in tutto il mondo, ma non avevo ancora provato questa ricetta: la perfetta combinazione tra golosità e morbidezza da mangiare e rimangiare ad ogni ora del giorno. 
La ricetta l’ho presa da un video su YouTube e ho “tramutato” le dosi in “cup” nelle nostre più comuni dosi in grammi.
Mi raccomando,  prendete nota perché dopo ancora una settimana sono morbidi come il primo giorno! 

INGREDIENTI :

– 200 GR DI CIOCCOLATO A PIACERE 
– 280 GR DI FARINA 00
– 170 GR DI BURRO SCIOLTO
– 100 GR DI ZUCCHERO BIANCO
– 135 GR DI ZUCCHERO DI CANNA
– 2 UOVA– 1 CUCCHIAINO DI SALE
– 1 CUCCHIAINO DI BICARBONATO
– 2 CUCCHIAINI DI AMIDO DI MAIS

PROCEDIMENTO:

Per prima cosa tagliate il cioccolato in piccole pepite o quadrettini e tenetelo in frigorifero. In una ciotola mescolate la farina con il bicarbonato, l’amido di mais e il sale. Tenete da parte il tutto.

Sciogliete il burro a bagnomaria o al microonde e versatelo in una ciotola capiente mescolandolo con un cucchiaio o una frusta a mano fino a farlo diventare a temperatura ambiente. Aggiunge al burro lo zucchero semolato bianco e, dopo averlo incorporato bene, anche lo zucchero di canna.
Ora unite le uova uno alla volta. Ad ultimo aggiungete anche il composto di farina setacciandola bene e cominciate a mescolare con una spatola dal basso verso l’alto. Quando la farina sarà ben amalgamata al tutto, unite le pepite di cioccolato e date l’ultima mescolata. Coprite la ciotola con la pellicola trasparente e tenete il tutto in frigorifero per almeno due ore (ma anche di più va benissimo! ).
Terminate le due ore, il composto si sarà ben rassodato e potrete realizzare le classiche palline dei cookies.

Aiutandovi con un cucchiaio, disponete i cookies su una teglia coperta da carta forno e cuoceteli a 165° per 12/15 minuti, non di più. Dovranno essere ancora molto morbidi appena tirati fuori dal forno!  A piacere potete aggiungere altre pepite di cioccolato prima che si raffreddino e facciano la “scorza” più dura! Aspettate cinque minuti che si raffreddino e poneteli su un piatto.
Dentro rimarranno morbidissimi e potrete gustarli per colazione o come dolcino post pranzo! 

E sinceramente, sì, ci sono tante ricette senza burro o con meno burro, ma parliamoci chiaro: ne mangeremo uno in meno rispetto a quelli più light, ma la morbidezza di questi biscotti è impareggiabile e chissene frega della dieta per qualche giorno!
Ah, io ho spezzettato una tavoletta Lindt, tanto per rendere il tutto ancora più leggero! 


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.